Droga:blitz Cc in campo nomadi, 6 misure

Una vera e propria azienda dello spaccio di droga a conduzione familiare quella scoperta dai Carabinieri in un campo nomadi di Reggio Emilia. Ieri è scattato il blitz nel campo di via Antonio da Genova dove i militari della compagnia di Guastalla e Gattatico - supportati dal 5/o Reggimento di Bologna - hanno dato esecuzione a sei misure cautelari nei confronti di 6 persone sinti: 4 gravate dagli arresti domiciliari e 2 dall'obbligo di firma. L'indagine era stata avviata nel dicembre 2017 in seguito ad una confessione fatta a un amico - il quale poi si era rivolto ai Carabinieri - da parte della compagna, oggi nascosta in una località protetta col figlio, di uno degli arrestati che la minacciava e costringeva allo spaccio. Allora furono sequestrati oltre 1,2 chili tra hashish e cocaina, circa 2.000 euro in banconote false da 50 euro e un fucile senza matricola. Ieri i militari hanno trovato 100 grammi di hashish, 1.200 euro in contanti, 6 carnet di assegni proventi di furto e 2 proiettili.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Lungoparma
  2. Lungoparma
  3. Lungoparma
  4. Sassuolo 2000
  5. Info Oggi

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Martignana di po

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...